...
🧑 💻 Tutto il più interessante dal software, automotive, mondo. Ha tutto ciò che devi sapere su dispositivi mobili, computer e altro ancora per i geek.

Il controller Fusion FightPad mi aiuta finalmente a eseguire un vero Hadouken

7

Voto: 8/10?

– 1 – Immondizia calda assoluta

  • 2 – Una sorta di immondizia tiepida
  • 3 – Design fortemente imperfetto
  • 4 – Alcuni pro, molti contro
  • 5 – Accettabilmente imperfetto
  • 6 – Abbastanza buono da comprare in saldo
  • 7 – Ottimo, ma non il migliore della categoria
  • 8 – Fantastico, con alcune note a piè di pagina
  • 9 – Stai zitto e prendi i miei soldi
  • 10 – Assoluto Design Nirvana

Prezzo: $ 60

Michele Crider

Osservando oggi i controller principali per le tre console principali, potresti pensare che non c’è molto altro da fare per perfezionare un controller. E avresti ragione! L’attuale design dual-stick ci ha servito bene per quasi due decenni. Ma i fan dei giochi di combattimento desiderano un tempo più semplice.

  • Disposizione classica
  • Meraviglioso D-pad e pulsanti frontali
  • Ottimo filo con staccabile

  • L’interruttore della levetta C non funziona correttamente
  • Costoso
  • Meno comodi dei controller moderni

Entra nel Fusion FightPad di PowerA. Questo controller cablato semplificato è un richiamo spudorato ai giorni del perduto SEGA Saturn e del suo pad a sei pulsanti a lungo considerato il migliore in assoluto da alcuni fan dei combattimenti 2D. Il revival moderno di PowerA copia l’aspetto e la sensazione dell’originale, con il D-pad circolare in stile SEGA, una build solo cablata per ridurre il ritardo di input e alcuni pulsanti meravigliosamente scattanti del noto fornitore di interruttori ALPS.

Stiamo esaminando la versione Switch di questo controller. È disponibile anche per PS4 e Xbox One, con l’unica grande differenza che è il cluster di controllo centrale (l’inizio, la selezione, l’area home) personalizzato per ogni console.

Sebbene faccia alcune concessioni alla sensibilità moderna, come un set completo di quattro pulsanti sulle spalle e alcuni extra nell’area di controllo centrale per le funzioni della console, questa è un’eccellente resurrezione di un design classico. È un’opzione costosa considerando le sue capacità limitate e, se non ti piacciono i giochi di combattimento, non c’è molto qui per te. Ma se lo sei, vale la pena investire.

Colpiscimi piccola

Nella sua disposizione standard, il FightPad elimina entrambe le levette analogiche e raddoppia i pulsanti R e R2 (o ZR), posizionandoli sopra ea destra dei quattro pulsanti normali gestiti dal pollice sinistro. Questo ti dà sei pulsanti nel classico layout del combattente 2D: pugni morbidi, regolari e duri, idem per i calci. Se hai mai giocato a Street Fighter 2 in sala giochi, saprai come va: la maggior parte dei combattenti nuovi e ripubblicati funziona con questa configurazione senza alcun aggiustamento aggiuntivo.

Ma che dire di quelli che non lo fanno? Sebbene il FightPad non offra una vera programmazione, ha alcune impostazioni che puoi modificare tramite interruttori al volo. Il D-Pad sinistro può essere cambiato dal normale ingresso D-pad a uno stick. Ciò significa che la console rileverà l’input del tuo D-pad come se fosse uno stick analogico. Quindi, ad esempio, in Super Smash Bros., dove il normale D-pad è riservato alle provocazioni, puoi invece impostarlo sulla levetta destra (che ti lascia senza provocazioni ma mosse standard complete).

Il controller Fusion FightPad mi aiuta finalmente a eseguire un vero Hadouken

È soffice. Michele Crider

Questo può essere applicato sia per la levetta sinistra che per quella destra, anche se quest’ultima non sarà utile molto spesso. Questo ti lascia ancora sfortunato con la maggior parte dei giochi che richiedono l’input dual-stick (qualsiasi tipo di sparatutto 3D o gioco d’azione in terza persona), ma copre almeno alcune delle basi che altrimenti sarebbero vuote.

C’è anche un interruttore nella parte superiore del pad: cambia il pulsante sulla spalla in alto a destra in un attivatore della levetta a C, quindi puoi tenerlo premuto e attivare la funzionalità della levetta direzionale con la croce direzionale. O, almeno, questo è ciò che indica il marketing di PowerA, dicendo esplicitamente che puoi utilizzare questo pulsante per attacchi smash dedicati in Smash Bros. Quando l’ho testato, non ha funzionato: questo pulsante non sembrava fare nulla.

Il controller Fusion FightPad mi aiuta finalmente a eseguire un vero Hadouken

Questa opzione non sembra funzionare come previsto. Michele Crider

Ho dovuto fare un bel po’ di prove (sul mio PC, in effetti!) prima di capire cosa stesse succedendo: spostando l’interruttore della spalla nella sua posizione alternativa si trasforma effettivamente il pulsante R in R3, che sta premendo verso il basso la levetta analogica destra e "fare clic" su di esso. Va bene, ma è inutile in Smash Bros. e nella maggior parte degli altri giochi di combattimento. È un errore piuttosto grave nella versione Switch del controller e non riesco a vedere come sarebbe utile su PS4 o Anche i controller Xbox One.

Guardare e sentire

In realtà usare questo controller era come entrare in una macchina del tempo e prendere in mano il classico pad a sei pulsanti che ricordo dai Genesis. I sei pulsanti principali hanno un sacco di ammortizzazione e elasticità, e il D-pad a molla fluttua. Se questo non ti suona bene, probabilmente avevi un Super Nintendo: il D-pad Genesis/Saturn era molto più "fluttuante".

Questa è una caratteristica desiderabile se stai giocando a un combattente 2D, con i suoi controlli progettati pensando ai cabinet arcade della vecchia scuola. E, in effetti, è stato molto più facile inserire le complesse combinazioni di pugni, calci e comandi direzionali rispetto a un controller più convenzionale. Usando il FightPad con il mio PC, sono stato finalmente in grado di inchiodare alcune combo nelle modalità di allenamento di Soul Calibur 6 e Fight N Rage che non avrei mai potuto inchiodare con un controller standard. I pulsanti ALPS cliccabili pubblicizzati da PowerA sono un vero affare.

Il controller Fusion FightPad mi aiuta finalmente a eseguire un vero Hadouken

Un cavo staccabile mantiene il controller e la console al sicuro.

Tuttavia, ci sono alcuni altri tocchi che vale la pena lodare. Questo è un controller cablato, il modo migliore per eliminare il ritardo di input, ma c’è stato qualche pensiero sul cavo stesso. Il cavo USB può staccarsi dal controller, meglio viaggiare con, ed è una comoda treccia di nylon di 10 piedi. Ancora meglio, c’è un cavo staccabile in testa, così non distruggerai il tuo controller o la tua console nel fervore della battaglia.

Altre interessanti funzionalità includono i controlli completi della console Switch (+, -, Home e Capture) che vengono replicati per le rispettive console sulle versioni PS4 e Xbox del pad. Un jack per cuffie in linea completa le cose. Nota che il FightPad non include rumble, né NFC o controlli di movimento per gli input più esoterici dello Switch.

Giocare con il FightPad è stato soddisfacente per i giochi 2D più vecchio stile. Ma la mia gioia di essere finalmente in grado di usare correttamente le combo di combattimento senza toccare i pulsanti sulle spalle è stata in qualche modo ostacolata dai crampi ai palmi delle mani, che si sono verificati più velocemente del solito. Si scopre che quelle maniglie grandi e robuste dei controller più moderni sono lì per un motivo e la loro assenza su questo lo rende notevolmente meno comodo da usare.

Scambialo

C’è una caratteristica che è completamente estetica: frontali rimovibili. Questo è un po ‘strano, ma consente all’utente di identificare rapidamente di chi è il controller, supponendo che tu ne abbia molti identici che vanno alla stessa festa. Ce ne sono tre (rosso, bianco, grigio) nella confezione e si accendono e si spengono con un soddisfacente scatto magnetico.

Il controller Fusion FightPad mi aiuta finalmente a eseguire un vero Hadouken

Michele Crider

È un bel tocco. Nota in particolare la profonda depressione attorno al D-pad, quindi il frontalino rimane lontano dal tuo pollice mentre stai punendo questa cosa. Se te lo stai chiedendo, sono disponibili più faceplate anche sulle versioni PS4 (nero, bianco, blu) e Xbox (nero, bianco, grigio), anche se la diversa disposizione dei pulsanti significa che non puoi scambiare tra console.

Un insieme molto particolare di abilità

Il Fusion FightPad costa $ 60, tanto quanto i controller molto più moderni di PowerA, con layout dei pulsanti completi e opzioni wireless. Per quel tipo di graffio (e con una piccola ricerca), puoi ottenere un controller Dual Shock 4 o Xbox One ufficiale, entrambi con layout di controllo completo. In termini di valore, il FightPad è innegabilmente carente.

Il controller Fusion FightPad mi aiuta finalmente a eseguire un vero Hadouken

Michele Crider

Ma non si tratta di valore, si tratta di replicare la sensazione di giocare a giochi di combattimento 2D su console classiche. E, considerando che un bastone da combattimento di qualità in stile arcade costa almeno così tanto, e fino a centinaia, il prezzo elevato è una pillola più facile da ingoiare. Aiuta il fatto che, sebbene le tre versioni console di questo controller non siano compatibili tra loro, dovrebbero funzionare tutte sul PC.

Vorrei che il FightPad fosse più comodo e che il suo pulsante C funzionasse per i corretti input di Smash Bros.. Ma se hai visto l’aspetto del layout dei pulsanti e hai iniziato immediatamente a sbavare, penso che sia sicuro dire che ti divertirai un sacco. Vai a mettere il tuo hadouken.

  • Disposizione classica
  • Meraviglioso D-pad e pulsanti frontali
  • Ottimo filo con staccabile

  • L’interruttore della levetta C non funziona correttamente
  • Costoso
  • Meno comodi dei controller moderni

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More