...
🧑 💻 Tutto il più interessante dal software, automotive, mondo. Ha tutto ciò che devi sapere su dispositivi mobili, computer e altro ancora per i geek.

Ring sta rendendo obbligatoria la 2FA per tutti gli account, tra le altre modifiche alla privacy

16

Squillo

Di recente, le telecamere di sicurezza Ring sono state nelle notizie per tutti i motivi sbagliati. Sembra che molte persone stessero riutilizzando password compromesse, consentendo ai malintenzionati di accedere e guardare o addirittura molestare gli utenti. Oggi, Ring ha annunciato che renderà obbligatoria l’autenticazione a due fattori (2FA) per tutti gli utenti a ogni accesso e sospenderà l’analisi di terze parti.

Se hai intenzione di inserire telecamere di sicurezza connesse a Internet nella tua casa, vuoi la tranquillità che tu e solo le persone a cui consenti puoi accedervi. Sfortunatamente, il riutilizzo delle password è un problema comune fino ad oggi e ciò ha portato i malintenzionati a irrompere negli account di altre persone.

È semplice come setacciare un database da una delle tante aziende violate e provare combinazioni di nome utente e password fino a quando non ottieni un successo. Una volta dentro, puoi vedere le telecamere, parlare con le persone o qualsiasi altra cosa che un utente legittimo potrebbe fare nel proprio account. Da molto tempo Ring (che è di proprietà di Amazon) ha incolpato i suoi utenti per questi problemi, ma ora l’azienda sta seguendo il nostro consiglio e rende obbligatoria la 2FA.

A partire da oggi, ogni volta che proverai ad accedere al tuo account Ring, dovrai inserire un PIN monouso. Puoi scegliere di ricevere il PIN via e-mail o inviato tramite messaggio di testo e quel livello di sicurezza aggiuntivo dovrebbe impedire a chiunque altro di accedere al tuo account.

Ring sta rendendo obbligatoria la 2FA per tutti gli account, tra le altre modifiche alla privacy

L’autenticazione a due fattori avverrà nell’app e utilizzerà e-mail o SMS per inviare il PIN Ring

Se configuri l’accesso utente condiviso (per la famiglia o gli amici), dovranno seguire la stessa procedura quando accedono al proprio account.

Vale la pena notare che Google ha recentemente annunciato che richiederà a tutti gli utenti che hanno scelto di non migrare dagli account Nest di utilizzare anche la 2FA.

Ma non sono solo i problemi di sicurezza con cui Ring ha avuto a che fare ultimamente. Anche la quantità di tracciabilità e analisi che l’azienda ha fornito a terze parti ha portato a un controllo. Per fortuna, a partire da oggi, Ring mette in pausa la maggior parte di queste analisi. Sfortunatamente, non ha specificato cosa ha lasciato acceso.

Ring ha promesso di creare una nuova funzione nel suo centro di controllo (che si trova nell’app Ring) che ti avrebbe consentito di rinunciare all’analisi di terze parti. E a partire da oggi, puoi disattivare la pubblicità personalizzata.

Si tratta di cambiamenti enormi e necessari, ed è positivo che l’azienda abbia ascoltato i feedback e implementato i suggerimenti. Ci auguriamo che Ring prenda in considerazione l’aggiunta della registrazione IP come misura aggiuntiva per evitare di indovinare la password. Ma questo è un buon primo passo verso un servizio più sicuro.

Ring afferma che gli aggiornamenti sono ora disponibili e gli utenti dovranno aggiornare all’ultima versione dell’app (per iOS e Android) per utilizzarli. L’azienda si aspetta che tutti gli utenti vedano le modifiche entro la settimana.

tramite Anello

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More