...
🧑 💻 Tutto il più interessante dal software, automotive, mondo. Ha tutto ciò che devi sapere su dispositivi mobili, computer e altro ancora per i geek.

Microsoft e Facebook si arrabbiano contro le politiche dell’App Store sballato di Apple

8

Facebook Gaming ha dovuto rimuovere i giochi dalla sua app iOS. Gioco su Facebook

Quest’anno Apple sta assumendo una forte posizione anti-giocatore. Ha costretto Facebook a rimuovere i giochi dalla sua app di gioco prima della pubblicazione e non consentirà servizi come xCloud o Stadia sul suo App Store. Ora, mentre Apple è in ginocchio in un’udienza anti-trust, Microsoft e Facebook stanno scatenando l’inferno sulle sue politiche arretrate dell’App Store.

Dopo aver pubblicato la sua app di streaming simile a Twitch su iOS, Facebook Gaming si è lamentata del fatto che Apple ha ritardato il rilascio della sua app di mesi. Le aziende hanno combattuto avanti e indietro sui minigiochi mobili di Facebook Gaming, come una partita di basket in cui scorri per tirare a canestro. Il nuovo processo di ricorso di Apple non ha aiutato molto, poiché gli appelli di Facebook sono stati ignorati da Apple. Alla fine, Facebook ha dovuto rimuovere i minigiochi dalla sua app di gioco.

Microsoft ha mandato in onda una serie simile di reclami in un’e-mail a The Verge. Dopo aver eseguito la beta dello streaming di giochi xCloud su iOS, Apple non consentirà a Microsoft di pubblicare il software xCloud o Xbox Game Pass completato sull’App Store. Nella sua dichiarazione, Microsoft afferma che Apple è "l’unica piattaforma generica a negare ai consumatori il cloud gaming".

Ma ecco il fatto, Microsoft e Facebook sono solo le ultime aziende a lamentarsi dell’App Store di Apple. Gli sviluppatori grandi e piccoli si sentono ostacolati dalle rigide politiche dell’App Store di Apple, dal suo lungo processo di revisione e dalla tassa del 30% che Apple impone su tutti gli acquisti in-app. Il CEO di Epic Games, Tim Sweeny, si è recentemente espresso contro le politiche di Apple, definendole "paralizzanti" e suggerendo che l’App Store è anticoncorrenziale. Per coincidenza, queste politiche sono il motivo per cui Apple è coinvolta in un’audizione anti-trust.

Microsoft e Facebook si arrabbiano contro le politiche dell'App Store sballato di Apple

Project xCloud su un telefono Android. Michele Crider

Allora, qual è la scusa di Apple? In una dichiarazione a Business Insider, Apple ha chiarito che i servizi di streaming di giochi violano diverse politiche dell’App Store. La sezione 4.2.7 delle linee guida dell’App Store rileva che i client desktop remoti non sono consentiti e che "i thin client per le app basate su cloud non sono appropriati per l’App Store". I servizi di streaming di giochi si adattano a quella descrizione a una T. (A proposito, Steam Link è consentito su iOS perché è un client desktop locale.)

Oltre alla linea guida 4.2.7, Apple afferma di aver bisogno di rivedere tutti i giochi sull’app store per "proteggere i clienti e fornire condizioni eque e paritarie agli sviluppatori". Poiché Apple non può recensire tutti i giochi su xCloud o Facebook Games, non sono consentiti su iOS. Questa regola esiste per mantenere gli app store di terze parti fuori da iOS, quindi è strano vedere Apple usarlo per combattere un servizio di streaming. Dopotutto, Apple non recensisce tutti i film su Netflix o tutti i siti Web su Safari.

Apple è anti-competitiva o sta affrontando problemi reali con lo streaming di giochi? Facebook e Microsoft stanno scatenando l’inferno durante l’udienza antitrust di Apple per sfruttare un cambiamento? Tutto quello che so è che voglio giocare ai giochi AAA sul mio iPad e sono sicuro che altri utenti Apple la pensino allo stesso modo.

Fonte: Facebook e Microsoft tramite Business Insider, The Verge

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More