...
🧑 💻 Tutto il più interessante dal software, automotive, mondo. Ha tutto ciò che devi sapere su dispositivi mobili, computer e altro ancora per i geek.

I giochi Activision Blizzard interrompono bruscamente lo streaming NVIDIA GeForce NOW

8

Il servizio di streaming di giochi di NVIDIA, GeForce NOW, è stato lanciato al pubblico la scorsa settimana dopo anni di beta test. È abbastanza pulito. Ma il servizio si trova subito di fronte a una battuta d’arresto: Activision Blizzard, publisher di franchise giganti come Call of Duty e World of Warcraft, sta ritirando il suo supporto. I giochi giocabili su GeForce NOW la scorsa settimana sono spariti.

NVIDIA ha fatto l’annuncio sul suo forum di supporto, affermando solo che stavano rispettando una richiesta di Activision Blizzard. Questo è uno sviluppo strano poiché i giochi dell’editore fanno parte della beta di GeForce NOW/GRID letteralmente da anni: sembra che qualcuno dell’azienda si fosse dimenticato che facevano parte dei test e improvvisamente ha interrotto il supporto per il piattaforma.

Questo è un po’ un duro colpo per NVIDIA. Il più grande vantaggio di GeForce NOW rispetto a concorrenti come Stadia è che supporta i giochi per PC che già possiedi su più vetrine. Il lanciatore Battle.net di Blizzard è l’hub per i giochi con basi di giocatori enormi e appassionate, come World of Warcraft, Overwatch, Hearthstone e Diablo. I giochi di Activision non sono così amati, ma sono ancora uno dei più grandi nomi dell’editoria, con il franchise di Call of Duty che è il suo pezzo unico di alto profilo e occasionale come Sekiro: Shadows Die Twice che ha ottenuto grandi consensi .

I giochi Activision Blizzard interrompono bruscamente lo streaming NVIDIA GeForce NOW

NVIDIA

Il motivo per cui Activision Blizzard ha scelto di ritirare il supporto non è chiaro. La risposta più semplice è che sperano di fare un servizio di streaming tutto loro, ma non c’è stata alcuna indicazione in merito. Alcuni utenti ipotizzano che una relazione più stretta con Google (Activision Blizzard è recentemente passata da Twitch a YouTube per tutti gli eSport in streaming) indichi un supporto imminente per Stadia. È possibile, ma ancora una volta, non abbiamo visto prove concrete che sia ciò che sta effettivamente accadendo.

Lo streaming di giochi ha molto in comune con i servizi di streaming video, dal punto di vista aziendale. E ora NVIDIA si occupa di uno dei reclami più comuni dei clienti su tali servizi: spostamenti imprevedibili della libreria. La gestione di una libreria ampia e affidabile di giochi popolari sarà una delle maggiori sfide man mano che l’industria dello streaming matura… ma poi, la gestione di una libreria competitiva è sempre stata parte di una piattaforma di gioco di successo. Basta chiedere a SEGA e Atari.

Fonte: NVIDIA tramite Android Police

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More