...
🧑 💻 Tutto il più interessante dal software, automotive, mondo. Ha tutto ciò che devi sapere su dispositivi mobili, computer e altro ancora per i geek.

La pelle artificiale Loihi rileva il tocco 1.000 volte più velocemente del sistema nervoso umano

5

Una foto del chip neuromorfo di Loihi. Intel

I ricercatori della National University of Singapore (NUS) stanno utilizzando il chip neuromorfico Intel Loihi per sviluppare la pelle artificiale. La pelle rileva il tocco 1.000 volte più velocemente del sistema nervoso umano e potrebbe aiutare a migliorare l’automazione robotica in medicina, produzione e industria dei servizi.

Il team NUS ha presentato la sua ricerca alla conferenza Robotics: Science and Systems all’inizio di questa settimana. Hanno descritto in dettaglio come le mani robotiche dotate del sistema di pelle artificiale possono leggere il Braille con una precisione del 92%, il tutto utilizzando una potenza 20 volte inferiore rispetto a un processore tradizionale.

Intel ha modellato il suo chip Loihi sul cervello umano, quindi la sua architettura è significativamente diversa dai tipici processori Von Neumann. Potrebbe non sostituire la CPU o la GPU del tuo computer, ma il chip Loihi è uno sviluppo stellare per l’IA e la robotica, che richiede velocità, precisione ed efficienza energetica. Secondo il team di ricerca NUS, il suo sistema di pelle artificiale elabora i dati sensoriali il 21% più velocemente rispetto all’hardware GPU principale, il tutto utilizzando 45 volte meno energia. (Ehi, forse potremmo usare questo sistema con VR.)

Siamo ancora ai primi capitoli della robotica e dell’intelligenza artificiale. Col passare del tempo, prodotti come Boston Dynamics Spot diventeranno solo più economici, più comuni e più complessi. Preparati per uno strano futuro!

Fonte: Università Nazionale di Singapore via Engadget

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More