...
🧑 💻 Tutto il più interessante dal software, automotive, mondo. Ha tutto ciò che devi sapere su dispositivi mobili, computer e altro ancora per i geek.

Apple trasferirà il Mac sul proprio silicio basato su ARM a partire dal 2020

11

Mela

Oggi all’evento annuale Worldwide Developers Conference di Apple, tenutosi digitalmente durante la crisi del COVID-19, l’azienda ha annunciato il più grande cambiamento alla sua linea Mac in oltre un decennio. A partire da quest’anno, laptop e desktop Mac inizieranno a funzionare con i chip progettati da Apple, basati sullo stesso hardware ARM che alimenta iPhone e iPad.

Apple trasferirà il Mac sul proprio silicio basato su ARM a partire dal 2020

Apple macOS Big Sur, in esecuzione sull’hardware ARM interno di Apple. Mela

Il CEO di Apple Tim Cook e il suo team hanno fatto l’annuncio, dimostrando che macOS funziona su hardware di sviluppo simile ai chip A12Z attualmente nel più costoso iPad Pro. Il nuovo hardware unificherà iOS, iPadOS e macOS, infatti, le applicazioni iOS verranno eseguite ingenuamente sui nuovi Mac basati su ARM che eseguono macOS Big Sur il primo giorno.

Apple trasferirà il Mac sul proprio silicio basato su ARM a partire dal 2020

App iOS eseguite in modo nativo su macOS Big Sur e hardware ARM. Mela

Sono state fornite dimostrazioni di tutti i software proprietari di Apple, incluso Final Cut Pro, nonché di programmi chiave di terze parti come Microsoft Office e Adobe Creative Cloud. Gli sviluppatori possono iniziare a trasferire le app macOS esistenti alle versioni basate su ARM con il nuovo sistema Universal 2 Xcode, un riferimento a una transizione simile avvenuta quando Apple è passata da PowerPC a Intel negli anni 2000. Apple afferma che tra strumenti automatici e modifiche manuali degli sviluppatori, la maggior parte delle app macOS può essere trasferita "in pochi giorni".

L’azienda ha sottolineato che si sta concentrando sia sulla potenza che sull’efficienza nei suoi nuovi design hardware, con la lunga durata della batteria per i laptop e il minor consumo energetico per i desktop come priorità assoluta. Ma mentre passa dall’hardware basato su Intel all’hardware basato su Apple ARM, dovrà assicurarsi e portare con sé la stragrande maggioranza dei programmi scritti per le macchine attuali.

Apple trasferirà il Mac sul proprio silicio basato su ARM a partire dal 2020

Rosetta 2 consentirà alle app realizzate per i Mac Intel di funzionare su Mac ARM. Mela

A tal fine, il nuovo sistema Rosetta 2 consentirà ai programmi per Mac basati su Intel di essere eseguiti su nuovi Mac basati su ARM. Apple non ha menzionato alcuna perdita di prestazioni, il che è quasi inevitabile, ma ha dimostrato che Maya e Rise of the Tomb Raider giravano su Rosetta 2. Era chiaro che il gioco stava lottando per funzionare a piena potenza.

Apple trasferirà il Mac sul proprio silicio basato su ARM a partire dal 2020

Uno dei primi Mac basati su ARM con Maya. Mela

Apple afferma che i nuovi Mac basati sul silicio interno di Apple saranno disponibili per l’acquisto entro la fine dell’anno, ma che la transizione completa dai chip Intel ai chip Apple richiederà circa due anni. Durante la transizione, Apple continuerà a perfezionare e rilasciare nuovo hardware Mac basato su Intel: una buona notizia per i creativi fortemente investiti nel sistema attuale. Gli sviluppatori potranno presentare domanda ad Apple per un kit per sviluppatori questa settimana, un Mac Mini con chip A12Z.

Apple trasferirà il Mac sul proprio silicio basato su ARM a partire dal 2020

Mela

Non c’è alcuna indicazione di quali prodotti Mac (MacBook, MacBook Pro, iMac, iMac Pro, Mac Mini e Mac Pro) saranno i primi disponibili per l’acquisto o quale tipo di impatto avrà questa nuova integrazione dall’alto verso il basso sul prezzo. È possibile, anche probabile, che cambiamenti radicali al fattore di forma dei Mac familiari siano un risultato del cambiamento. Lo scopriremo entro la fine dell’anno.

Fonte: Mela

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More