...
🧑 💻 Tutto il più interessante dal software, automotive, mondo. Ha tutto ciò che devi sapere su dispositivi mobili, computer e altro ancora per i geek.

Preparati per molti ritardi e carenze tecnologiche quest’anno

18

Catwalker/Shutterstock.com

Tra poco meno di due settimane, Review Geek avrebbe partecipato al Mobile World Congress di Barcellona. È uno dei momenti salienti dell’anno in termini di spettacoli tecnologici, una vetrina per tutti i telefoni in arrivo in estate. Ma a partire da lunedì, non andremo perché non ci sono nemmeno giocatori significativi come LG, Amazon, Sony e NVIDIA.

Aggiornamento, 12-2-2020: Il GSMA ha cancellato del tutto il Mobile World Congress. Non accadrà affatto quest’anno.

La paura della salute al MWC

Altre società con una presenza ridotta al MWC, come conferenze stampa o stand cancellati, includono TCL, Ericsson e ZTE. Questa è la lista di lunedì pomeriggio ed è probabile che si allunghi. Nel caso non lo sapessi, ciò è dovuto a problemi di salute causati dal coronavirus di Wuhan. Queste cose sono solitamente al di fuori della nostra area di copertura delle notizie, ma in questo caso influenzeranno direttamente l’hardware tecnologico a breve termine, almeno.

L’ente del settore che organizza il Mobile World Congress, il GSMA, sta adottando ulteriori precauzioni per i partecipanti. I partecipanti dalla provincia di Hubai (dove è iniziata l’epidemia) non saranno ammessi allo spettacolo, i viaggiatori che sono stati di recente in Cina dovranno dimostrare di essere stati fuori dalla Cina (e privi di sintomi) per almeno due settimane, e verranno messi in atto ulteriori screening della temperatura.

Tra i legittimi timori di una malattia virulenta e il traffico umano incredibilmente denso di una grande conferenza (l’anno scorso c’erano oltre 100.000 partecipanti), è facile capire perché le aziende e i media si stanno ritirando. Al momento, anche i viaggi aerei internazionali non necessari sembrano sconsigliabili. Tieni presente che un numero enorme di partecipanti ed espositori sarebbe arrivato dal Nord America, dall’Asia e da tutta Europa.

Ma i problemi di partecipazione al Mobile World Congress sono solo la punta dell’iceberg. Il coronavirus sta causando problemi potenzialmente globali anche con la produzione dei prodotti.

Grossi guai nelle fabbriche non così piccole

Il coronavirus è una grave crisi umanitaria e non vogliamo banalizzarla. Le persone sono malate e le persone stanno morendo. Non è male, ed è molto più importante di qualsiasi cosa di cui di solito parliamo su Review Geek.

Ma vale la pena sottolineare che il suo impatto si fa già sentire ben oltre il campo medico e dei viaggi. Con la stragrande maggioranza della maggior parte della potenza manifatturiera della tecnologia concentrata nella Cina continentale, una malattia che sconvolge la vita quotidiana delle strade di Shenzhen interromperà gli affari su e giù per l’industria tecnologica e molti altri.

Preparati per molti ritardi e carenze tecnologiche quest'anno

Foxconn

I centri di produzione della Cina continentale sono campus incredibilmente grandi, con alcuni di loro che ospitano migliaia di lavoratori che entrano e escono in più turni ogni giorno. Sono, come un affollato centro congressi, un posto terribile in cui trovarsi nel bel mezzo di un’epidemia.

Le fabbriche in tutta la Cina rimarranno chiuse per i tempi supplementari dopo i consueti festeggiamenti del capodanno lunare. Foxconn, che produce iPhone di Apple, tra molti altri clienti del settore tecnologico, aprirà solo in una capacità limitata questa settimana. I lavoratori di ritorno dalle aree duramente colpite devono affrontare una quarantena di due settimane e screening sanitari dopo le vacanze. Nintendo sta già avvertendo i rivenditori che il coronavirus causerà inevitabili ritardi nella produzione della console di gioco Switch e degli accessori.

Preparati per molti ritardi e carenze tecnologiche quest'anno

Eric Ravenscraft

Puoi aspettarti problemi simili in un’enorme porzione di fabbriche in Cina. E senza una fine immediata in vista per la diffusione del coronavirus in tutto il mondo, è probabile che le cose peggiorino prima di migliorare.

Effetto domino

Il problema è più complicato di quanto possa sembrare a prima vista. Certo, i telefoni, i tablet, le console di gioco e i computer realizzati in questo momento potrebbero subire ritardi. Ma oltre all’elettronica finita, le fabbriche cinesi forniscono anche parti business-to-business, sia l’una all’altra che alla parte del mondo della produzione tecnologica al di fuori della Cina.

Gli hub in Corea del Sud, Giappone, Taiwan e India, pur non soffrendo attualmente di chiusure o carenze di lavoratori, stanno affrontando problemi di catena di approvvigionamento che potrebbero rallentarne immediatamente la produzione. Non si tratta solo di tecnologia di consumo, ovviamente: auto, tessuti, hardware, plastica semplice e altri articoli per la casa, attrezzature industriali, persino materie prime come acciaio e prodotti chimici organici, rischiano di essere ritardati o altrimenti ostacolati poiché i lavoratori cinesi restano a casa per il bene della loro salute.

Preparati per molti ritardi e carenze tecnologiche quest'anno

Con i margini super stretti e la programmazione della produzione moderna, anche poche settimane di produzione rallentata in Cina causeranno grossi mal di testa per la produzione di quasi qualsiasi cosa su larga scala. E più a lungo persiste il problema, più drammatici saranno gli effetti sia a livello di business che di consumatore.

Quindi, aspettati scorte inferiori al solito per hardware tecnologico e molte altre cose almeno durante l’estate. Ad esempio, i produttori di telefoni dovrebbero apportare gli ultimi ritocchi di progettazione alle loro versioni autunnali in questo momento, con i test in corso durante la primavera e l’estate e la produzione iniziale che inizierà intorno a luglio e agosto. Con i centri di produzione duramente colpiti, i prototipi iniziali saranno già ritardati.

Cosa non sarà interessato?

Ma che dire delle altre cose relative alla tecnologia che usi? Cosa non sarà influenzato da un probabile colpo alla potenza manifatturiera cinese? La semplice risposta è "la maggior parte delle cose che non sono effettivamente prodotte".

Quello più grande qui è il software. Gli aggiornamenti a Windows, macOS, iOS e Android dovrebbero continuare più o meno ininterrottamente poiché i centri di sviluppo negli Stati Uniti e in Europa non sono stati interessati. (Ancora) Idem per i videogiochi (almeno le versioni scaricate), dal momento che l’enorme scena di sviluppo della Cina è principalmente focalizzata sul mercato interno. I servizi tecnologici, cose così varie come Netflix, Dropbox, Fitbit, ecc. dovrebbero continuare a funzionare normalmente.

Ma tutto ciò che è connesso all’hardware che devi acquistare vedrà un successo. Preparati ai ritardi e alle carenze e cerca di essere paziente. Mi piace presumere che tutti stiano facendo del loro meglio in una situazione spaventosa e frustrante.

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More