...
🧑 💻 Tutto il più interessante dal software, automotive, mondo. Ha tutto ciò che devi sapere su dispositivi mobili, computer e altro ancora per i geek.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l’eccesso di scrivania con tre monitor

11

Michele Crider

Sono una web writer dal 2010, lavorando quasi esclusivamente da casa per tutto il tempo. In combinazione con gli hobby ossessivi nella creazione di desktop e nei giochi per PC, il mio ufficio a casa è… va bene, lo ammetto: eccessivo. Ma per il modo in cui lavoro, e almeno per alcuni dei modi in cui mi rilasso, non è impraticabile.

Inoltre, non è così costoso come sembra, almeno quando lo pensi come un progetto in corso invece che come un singolo pezzo di attrezzatura. L’intera configurazione si è evoluta lentamente dai tempi del college e ho sostituito regolarmente un pezzo alla volta. So di avere almeno un componente (l’unità DVD nel computer) dal 2008. Quando hai meno di un aggiornamento importante all’anno, si somma.

I principi alla base del mio ufficio sono la competenza multi-tasking, resa possibile dal PC fatto in casa e dal sistema a tre monitor, e il comfort, con la scrivania in piedi e gli ingressi fantasiosi. Oh, e non fa male se può sembrare in ordine, dopotutto, devo lavorare qui.

La scrivania

Per anni ho semplicemente usato una grande scrivania di quercia che suonava il clacson e l’ho adorato. Ma dopo aver sviluppato la sciatica a 20 anni, avevo bisogno di qualcosa di un po’ più sano, qualcosa che mi permettesse di muovermi un po’ di più durante le ore di lavoro e di gioco. La mia attuale scrivania è una Fully Jarvis e, sebbene non sia perfetta, mi ha servito abbastanza bene negli ultimi tre anni. Le gambe di sollevamento motorizzate e la memoria di posizione (attivabile tramite il controller a sinistra) sono meravigliose.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

Michele Crider

Usare una scrivania in piedi con un laptop è abbastanza semplice, ma con una configurazione desktop elaborata come la mia, richiede un po’ di pianificazione. Con il livello della scrivania che si alzava e si abbassava costantemente, dovevo portare con me il computer per il viaggio. Ciò è consentito da un " supporto CPU " (un termine improprio fastidioso) imbullonato sul lato inferiore, perché il mio computer e i monitor sono troppo spaziosi per stare insieme sopra.

Ho anche dovuto assicurarmi che tutti i cavi di alimentazione e dati si muovessero come uno, ad eccezione del cavo del limitatore di sovratensione collegato al muro con un po’ di gioco. Ciò è consentito dai vassoi che corrono lungo il retro della scrivania. L’unico altro cavo che devo arrangiare è Ethernet. La pianificazione di tutto quel percorso, oltre a ottenere vari gadget come un mini limitatore di sovratensione a tre prese, un pratico cavo di ricarica e un lettore di schede SD davanti e al centro sulla scrivania, ha richiesto molti tentativi ed errori.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

La parte inferiore non è così ordinata. Ma non devo guardarlo. Michele Crider

Per tutte le cose che non uso regolarmente, ho un pouf portaoggetti economico e un tavolino laterale coperto di gadget e cianfrusaglie da ufficio. Uso una palla da ginnastica come sedia, che mantiene la schiena in una posizione sana, quando sono stanco di stare in piedi.

Il PC

Ho iniziato a costruire i miei PC nel 2008 e da allora li ho evoluti delicatamente. Non ti annoierò con i dettagli, quindi ecco le basi: la mia configurazione attuale è una macchina Core i5 di fascia media. Tendo ad andare a buon mercato sulla maggior parte dei componenti, ad eccezione della GPU per i monitor (GTX 1070) e della RAM per il multitasking (32 GB). È tutto archiviato in uno chassis Define R4 di Fractal Design.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

Il mio computer in basso è coperto di gadget sospesi. Michele Crider

Non utilizzo alcun raffreddamento ad acqua o LED di fantasia, perché passo il mio tempo a guardare i miei display e non la mia macchina. Tendo a rivestirlo con un mucchio di cose appese, solo per rendere più facili da raggiungere dette cose. Uno svantaggio di avere la cosa montata sul lato inferiore della scrivania è che non la pulisco tutte le volte che dovrei, solo perché è una seccatura e mezzo tirarla fuori e rientrare di nuovo.

I monitor

Sono un dipendente da più monitor. Uso una configurazione a triplo display da oltre un decennio e a questo punto mi sento quasi incapace se devo usare un laptop per più di qualche giorno.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

Michele Crider

Il display centrale è un monitor da gioco Samsung da 32 pollici, che è abbastanza economico per questo fattore di forma. Utilizza una risoluzione di 2560 × 1440, un buon equilibrio tra lo spazio sul desktop e una risoluzione che la mia scheda grafica può gestire per i giochi. La cosa è veloce, 144 Hz a 1 ms, ma non è così accurato nei colori come vorrei. Di solito ho quello che scrivo sul lato sinistro e quello che sto cercando a destra. Spero che il mio prossimo aggiornamento importante possa essere l’ MSI Creator PS321UR, che manterrà l’abilità di gioco mentre aggiornerà la precisione del colore per il lavoro con Photoshop.

I monitor laterali sono identici Dell Ultrasharps da 24 pollici del 2012, con risoluzione 1920×1200. Questi sono i cavalli di battaglia e quelli su cui mi affido per il fotoritocco grazie ai loro pannelli IPS con colori accurati. Di solito ho Slack (il nostro ufficio del team digitale) e Tweetdeck a destra, con una seconda finestra di ricerca e musica a sinistra. Questi sono più vecchi e mancano di qualsiasi tipo di sistema USB avanzato, ma mi hanno servito bene e non vedo alcun motivo per aggiornarli presto.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

Questo richiede un bel po’ di tempo per l’installazione. Michele Crider

Sono seduti su un Mount-It! Supporto triplo con bracci a molla a gas. Questa cosa è sorprendentemente conveniente e resistente, e adoro i supporti VESA a rimozione rapida, estremamente utili per quando devo sostituire un monitor per una recensione. I bracci regolabili sono abbastanza larghi per la mia configurazione, vorrei solo poter instradare i cavi attraverso il palo centrale. Ho aggiunto alcuni LED sul retro per l’ illuminazione bias, che ha richiesto alcune saldature personalizzate per adattarli.

Gli accessori

Se non hai sentito, sono una specie di fanatico quando si tratta di tastiere. Ne ho troppi da raccontare rapidamente qui, ma il mio principale è un Varmilo VB87M che ho raccolto nel 2015 (non più prodotto), con una connessione Bluetooth. L’ho aggiornato con una custodia in alluminio pesante, sostituito gli interruttori Gateron con Kailh BOX Navy Blues estremamente scattanti e aggiunto i copritasti Galaxy Class DSA a tema Star Trek. Anche la tastiera di gioco sul lato sinistro è personalizzata: controlla la sezione di gioco per quella.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

Questa cosa raggiunge i 65 decibel con quegli interruttori BOX Navy. Michele Crider

Il mio mouse è una recente acquisizione, un Logitech G604, aggiornato dal mio amato G603. Mi piace molto l’hardware, anche se il software lascia molto a desiderare. Uso un microfono USB Blue Yeti e un’antica webcam Logitech C310 per le riunioni.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

Michele Crider

Quello schermo davanti alla mia tastiera è un tablet Android Pixel C, purtroppo scaduto da tempo la sua data di supporto. Lo tengo sulla mia scrivania grazie all’ottimo supporto per i widget di Android: mi mostra tre diverse caselle di posta elettronica tutto il giorno, senza la necessità di dedicare spazio sui monitor per un monitoraggio costante. Accanto c’è una base di ricarica per il mio telefono Pixel 3a XL, che riceve molto più amore da Google rispetto al tablet.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

Michele Crider

Per quanto riguarda gli altoparlanti, ho l’eccellente set R1280T di Edifier, con un set di cuffie Sony WH-1000XM3 che ho ricevuto lo scorso Natale se volessi un po’ di privacy. Altre cose sul desktop includono questo gigantesco tappetino per mousepad, questo poggiapolsi e altri più piccoli per il mouse e la tastiera e vari caricabatterie e connessioni.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

Tengo un "portachiavi" pieno di cavi di ricarica e dati sull’altro lato del PC. Michele Crider

Alcuni tocchi extra di cui sono orgoglioso includono un "portachiavi" di cavi comunemente usati nascosti sull’altro lato della torre della CPU e un pratico limitatore di sovratensione da viaggio per caricare vari gadget. Questo viene tenuto in posizione sotto la scrivania con il velcro poiché viene fornito con me durante i viaggi di lavoro. I set LEGO nella parte posteriore sono tutti a tema Overwatch (e fanno frequenti cameo nelle foto delle recensioni). Ci sono un paio di personaggi Android, incluso il mio preferito, uno a tema Trekkie del Comic-Con 2012 in una custodia protettiva.

Roba da gioco

Potresti aver notato Nintendo Switch seduto sul desktop, abilitato da questo meraviglioso dock aftermarket. A volte lo sposto nel mio soggiorno, dove ha il dock originale (modificato). È collegato al monitor centrale, che può passare facilmente ad esso. Per il controllo dello Switch, adoro 8BitDo SN30 Pro+ configurabile dall’utente, ma per i giochi per PC preferisco un controller Xbox One standard. Entrambi si trovano sullo chassis del PC tramite i supporti del controller.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

Michele Crider

La maggior parte delle volte quando gioco utilizzo solo gli altoparlanti standard del computer, ma per la privacy e le comunicazioni ho HyperX Cloud Stinger. Anche le cuffie e le cuffie Sony sono appese al telaio per la maggior parte del tempo.

Per i giochi per PC che non utilizzano il controller, ho dovuto essere creativo. Utilizzavo un Belkin T52te, poi il Razer Nostromo e il Tartarus, perché usare la mia tastiera principale non è abbastanza veloce o comodo. Ma preferisco le apparecchiature wireless e l’instradamento del cavo della tastiera sul mio desktop pulito è diventato fastidioso. Alla fine sono passato a un GameSir VX, che è carino e wireless, ma manca di programmazione e utilizza hardware economico.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

GameSir VX con interruttori, copritasti e decalcomanie personalizzati. Michele Crider

Non ho potuto fare nulla per la programmazione, ma ho aperto la custodia di plastica, dissaldato gli interruttori blu a basso costo e li ho sostituiti con Kailh BOX gialli lineari. Ho ottenuto dei copritasti DSA migliori con componenti aggiuntivi strutturati per i tasti WASD e ho aggiunto alcuni piedini della tastiera sul fondo per dargli un’inclinazione più ergonomica. Questi piedini sono anche magnetici, quindi la tastiera può attaccarsi allo chassis del desktop quando non la sto usando.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

Ho aggiunto dei piedini magnetici alla tastiera, così si rilassa sul PC quando non lo uso. Michele Crider

Alla fine, ho rimosso lo sgargiante adesivo di GameSir e l’ho sostituito con un po’ di vinile tagliato su misura. Il risultato è un tocco unico di bontà di gioco che preferisco al nuovo modello VX2 o alle vecchie tastiere Razer che ho usato.

Il mio software di lavoro

Uso Windows 10, anche se ad essere onesto, l’unico motivo per cui sono ancora sposato è il supporto per i giochi per PC e Photoshop. Il novanta percento del mio lavoro viene svolto in Chrome: WordPress per la pubblicazione sul Web, Google Docs per l’elaborazione di testi, TweetDeck per le notizie e un po’ di divertimento, Spotify per la musica, Google Keep per le attività e, naturalmente, Gmail. Faccio un uso massiccio della funzionalità "scorciatoia" che mi consente di trattare i singoli siti come "programmi" di Windows più facili da trovare e gestire. Per la mia configurazione portatile, utilizzo un tablet ChromeOS, lo sfortunato Pixel Slate.

La configurazione del lavoro da casa di Michael: l'eccesso di scrivania con tre monitor

Ma ci sono alcuni strumenti di Windows di cui non posso fare a meno. Il più grande è probabilmente DisplayFusion per la gestione di finestre e monitor: è un software a pagamento, ma vale ogni centesimo su una configurazione come la mia. Sono anche un grande fan di SoundSwitch per spostarmi facilmente tra i miei vari gadget audio. Uso una combinazione di Cobian Backup e iDrive per i backup dei dati sulla mia unità di archiviazione, Dropbox per un facile recupero dei file e Chrome Remote Desktop per accedere al mio PC mentre sono via.

Alcuni altri strumenti che posso consigliare vivamente: MiniBin per un facile accesso discreto al mio cestino, SpaceSniffer per trovare file che occupano spazio e Screenpresso per schermate frequenti.

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More