🧑 💻 Tutto il più interessante dal software, automotive, mondo. Ha tutto ciò che devi sapere su dispositivi mobili, computer e altro ancora per i geek.

Battle of the Pro Earbuds: Beats Powerbeats Pro contro Apple AirPods Pro

5

Cameron Summerson

Guarda, ci sono molti veri auricolari wireless sul mercato in questo momento. Ma se stai cercando qualcosa di Pro e realizzato anche (almeno in parte) da Apple, beh, hai due scelte: AirPods Pro e Powerbeats Pro. Ma quale scegliere?

Questo è esattamente ciò di cui parleremo oggi. Perché a seconda di ciò per cui li vuoi, probabilmente c’è un chiaro vincitore per cui spendere i tuoi duecentocinquanta dollari guadagnati duramente. Insieme, scopriremo quale è.

Vieni e cavalca. Sarà un viaggio fantastico.

I criteri: cosa rende un buon set di auricolari?

Quando si tratta di ottenere un buon set di auricolari true wireless, c’è molto da disfare, probabilmente troppo per lo scopo di questo post, ma possiamo almeno fissarlo in alcuni punti chiave, giusto? Come ciò che rende un set di veri auricolari wireless degno di considerazione in primo luogo, in particolare quando si tratta di questi due set.

  • Dove li indosserai? Li indosserai in ufficio tutto il giorno? E quando sei fuori a fare jogging? Hai intenzione di andare in palestra? Queste sono tutte cose da tenere in considerazione quando si sceglie tra queste due cuffie Pro-ass.
  • Quanto conta la qualità del suono? Guarda, può sembrare sciocco perché stiamo letteralmente parlando di minuscoli altoparlanti che ti infili nelle orecchie, ma ci sono caratteristiche più importanti della qualità del suono per alcune persone!
  • Dove conserverai il caso? Quindi ecco un fatto non così sorprendente: la custodia AirPods Pro è molto più piccola della custodia Powerbeats. Se stai cercando qualcosa di tascabile, uno di questi sarà una cattiva scelta per te. Scommetto che sai già quale.
  • Quanto tempo devono durare? La durata della batteria è una cosa cruciale qui e i Powerbeat ottengono il doppio della durata degli Airpods Pro. Ma ora sto iniziando a superare me stesso e a svelare tutti i buoni dettagli prima ancora di entrare nella carne e nelle patate del post.

C’è di più oltre a questo, ovviamente, ma è abbastanza per iniziare. Ora, scomponiamo tutto.

Adatta, Finitura e Fattore di forma

Affiancati, questi due set di gemme non potrebbero sembrare più diversi (o diversi se ti piace quel tipo di linguaggio). In effetti, il solo guardarli potrebbe farti chiedere perché dovremmo confrontarli in primo luogo. Questo fatto è piuttosto semplice: sono entrambi Pro.

Battle of the Pro Earbuds: Beats Powerbeats Pro contro Apple AirPods Pro

Cameron Summerson

Scherzo (per lo più): queste sono entrambe cuffie di proprietà di Apple, quindi hanno più cose in comune di quanto potresti immaginare. Ad esempio, entrambi utilizzano il chip audio Apple H1 per l’accoppiamento istantaneo su dispositivi iOS e iPadOS, ascoltando sempre "Hey Siri" e altro ancora. Entrambi si ricaricano anche con il cavo Lightning di Apple, che è un chiaro differenziatore dagli altri ‘ gemme sul mercato.

Al di fuori di questo, però, si tratta di due set di cuffie molto diversi. Gli AirPods Pro sono molto compatti e minimali, come un set di auricolari cablati senza fili. I Powerbeat sono molto più grandi a causa del gancio per l’orecchio e delle dimensioni complessive del corpo.

Quando si pensa all’uso previsto qui, tuttavia, ha senso: i Powerbeat sono progettati per un uso attivo. Corsa, ciclismo, in palestra, in campo, qualunque cosa. È qui che i Powerbeats danno il meglio di sé, perché non importa quanto sudi, non andranno da nessuna parte.

Gli AirPods Pro, d’altra parte, sono molto più facili da staccare mentre ti muovi. Se corri, possono scivolare un po’ ad ogni passo. Mentre sudi, l’interno dell’orecchio può diventare unto, facendolo oscillare. Semplicemente non sono stabili come i Powerbeats.

Quindi, davvero, questo è un fattore importante: se stai principalmente cercando qualcosa che puoi indossare mentre ti alleni, i Powerbeats sono dannatamente quasi imbattibili. Ho fatto degli intervalli incredibilmente impegnativi (ciclismo indoor) con questi dentro, e semplicemente non si muovono, anche quando sono grondante di sudore.

Il caso

Normalmente i casi dei veri auricolari wireless non sono qualcosa di cui spenderei molto tempo a parlare, ma nel caso di questi due, è abbastanza chiaro che questo è qualcosa da considerare. Come ho detto prima, il case dei Powerbeats è molto più grande. Deve essere vicino al doppio delle dimensioni della custodia degli AirPods Pro, forse anche più grande.

Ha senso perché le cime stesse sono molto più grandi di AirPods Pro. Ma questo significa anche che questi non sono tascabili. Come, affatto. (A meno che tu non indossi pantaloni cargo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e desideri metterli in una tasca laterale, immagino.) Nel complesso, se vuoi qualcosa che puoi buttare in tasca e portare ovunque, AirPods Pro è dove si trova.

Battle of the Pro Earbuds: Beats Powerbeats Pro contro Apple AirPods Pro

Cameron Summerson

I Powerbeat, d’altra parte, sono i migliori in uno zaino, in una borsa da palestra o da qualche altra parte che non sia una tasca. Ma questo solleva anche un grande fastidio che ho con la custodia Powerbeats: non ha la ricarica wireless.

La custodia AirPods Pro è la metà delle dimensioni (o meno) e carica altri caricabatterie wireless Lightning o Qi. I Powerbeat, nonostante siano molto più grandi, si caricano solo su Lightning. Non capisco questa scelta, ma date le dimensioni e il fattore di forma del case, una bobina di ricarica wireless nella parte inferiore del case sarebbe perfetta. Immagino che sia anche qualcosa da considerare se la ricarica wireless è importante per te.

Qualità del suono

È qui che le cose iniziano a farsi un po’ più complicate. Entrambi i set di gemme Pro suonano davvero bene. Forse non proprio il migliore sul mercato, ma comunque eccellente. Detto questo, ci sono alcune differenze tra i due.

Battle of the Pro Earbuds: Beats Powerbeats Pro contro Apple AirPods Pro

Cameron Summerson

I Powerbeat, ad esempio, hanno una risposta dei bassi più pronunciata. Forse è perché creano una migliore tenuta nelle mie orecchie, ma sono propenso a credere che il profilo più ampio consenta driver leggermente più grandi e, quindi, più bassi.

I medi e gli alti sono più equilibrati tra i due, anche se la mancanza di bassi sugli AirPods Pro (rispetto ai Powerbeats, cioè) potrebbe facilmente indurre a credere che questi "buds abbiano una gamma di alti più definita.

Non penso necessariamente che sia così, poiché la risposta degli acuti e dei medi suona molto simile tra i due, almeno alle mie orecchie. Se non ti interessano i bassi, sarai molto soddisfatto di AirPods Pro. Onestamente, anche se ti interessano i bassi, potresti essere altrettanto felice con gli AirPods, soprattutto se non hai mai la possibilità di confrontarli con i Powerbeat (o altri) per te stesso.

È tutto relativo.

Caratteristiche

Per me, questa è la grande differenza tra questi due set di gemme. Certo, il fattore di forma, le dimensioni del case e la qualità del suono sono tutte cose importanti da considerare, ma l’insieme di caratteristiche tra i due è ciò che può fare la scelta per molte persone.

Battle of the Pro Earbuds: Beats Powerbeats Pro contro Apple AirPods Pro

Cameron Summerson

Quindi ecco il punto: AirPods Pro ha due funzionalità che cambiano letteralmente il gioco per i veri auricolari wireless: Modalità trasparenza (che ti consente di sentire cosa sta succedendo intorno a te) e Cancellazione attiva del rumore. Nonostante abbia lo stesso chip H1, i Powerbeats Pro mancano di entrambe queste funzionalità. Onestamente è una specie di grattacapo.

Quindi, ancora una volta, se stai cercando ANC o Transparency Mode, gli AirPods Pro sono l’unica scelta. Detto questo, i Powerbeat hanno un migliore isolamento acustico rispetto agli AirPods Pro: creano una migliore tenuta generale (almeno nelle mie orecchie) e fanno un lavoro migliore nel bloccare i rumori esterni. Gli AirPods Pro vincono in generale quando ANC è abilitato, ma ciò riduce anche la durata della batteria relativamente breve. Se non hai assolutamente bisogno dell’ANC e vuoi solo bloccare la maggior parte dei rumori esterni, Powerbeats Pro potrebbe essere la scelta migliore per te.

A causa delle dimensioni maggiori, i Powerbeats Pro offrono anche un maggiore controllo, poiché sono dotati di controlli del volume e della traccia su entrambi gli auricolari: gli AirPods Pro possono controllare solo la riproduzione e le tracce (nessun volume). Questo potrebbe essere o meno sufficiente per farti oscillare dall’uno all’altro: avere i controlli di traccia direttamente sugli auricolari è un’ottima caratteristica da avere.

Una cosa che sono stato sorpreso di scoprire è che, nonostante Powerbeats Pro sia progettato per gli allenamenti, questi due set di gemme hanno entrambi un grado di protezione IPX4, quindi sono entrambi resistenti al sudore e all’acqua (non resistenti al sudore o all’acqua, che è una distinzione importante). Ciò significa teoricamente che uno dei due dovrebbe essere in grado di gestire la tua testa sudata se li indossi in palestra.

Quindi, qual è il migliore in assoluto?

Questa è la domanda, giusto? Onestamente, e questo potrebbe essere un enorme shock, letteralmente nessuno, non c’è un chiaro vincitore. Si tratta di dove e quando vuoi usare queste cose. In un mondo perfetto, avresti entrambi: Powerbeats Pro per la palestra, AirPods Pro per tutte le altre volte. Ma questo è un valore di $ 500 di auricolari e buon Dio che vuole pagare così tanto per gli auricolari. Sì, no.

Battle of the Pro Earbuds: Beats Powerbeats Pro contro Apple AirPods Pro

Cameron Summerson

Quindi devi sceglierne uno. Cercherò di renderlo il più semplice possibile.

Se vuoi le cime più versatili, qualcosa che puoi indossare letteralmente ovunque e portare ovunque, gli AirPods Pro sono quasi impossibili da battere. Nella mia esperienza, non sono il massimo durante un allenamento (soprattutto se sudi molto), ma fanno il loro lavoro.

Ma se stai cercando un set di auricolari a prova di bomba da indossare in palestra o in altre situazioni in cui la consapevolezza della situazione non è importante, i Powerbeats Pro sono eccellenti. Suonano alla grande (meglio di AirPods Pro) e la vestibilità non si muove. Se questo è il tuo criterio, allora hai il tuo vincitore.

Apple AirPods Pro

[

Apple AirPods Pro

]( https://www.amazon.com/dp/B07ZPC9QD4?ots=1&tag=reviewgeek-20)

Gli AirPods Pro sono tra i migliori auricolari true wireless attualmente sul mercato, grazie a funzionalità innovative come la modalità Trasparenza e la cancellazione attiva del rumore.

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More